Primi piatti di mare: Linguine con funghi e gamberi

Primi piatti di marePrimi piatti di mare: Linguine con funghi e gamberi.

Da poco in occasione del compleanno di mio marito ci siamo concessi una bella cenetta in un localino molto carino e che fa una cucina di mare strepitosa e dove a parte gli antipasti ed il secondo abbiamo gustato delle linguine eccezionali.

Un piatto molto fresco, saziante con un’ottima abbinata, funghi e crostacei. Ho deciso quindi di proporvelo in chiave casalinga così potrete gustarlo anche voi.

Primi piatti di mare: Linguine con funghi e gamberi

ingredienti per 4:

  • mezzo chilo di bavette

  • 400 gr di gamberi

  • 300 gr di funghi porcini

  • 15 pomodori pachino

  • 1 spicchio di aglio

  • olio evo

  • prezzemolo

  • sale

  • brodo di pesce

Primi piatti di mare: Linguine con funghi e gamberi

Preparazione:

  1. Pulite i gamberoni incidendone la schiena e togliendo il filo nero, lavateli bene

  2. pulite i funghi con un panno ed un pennellino, assicuratevi di togliere tutta la terra e di togliere le parti secche, muffite o non buone

  3. lavate i pomodorini e tagliateli a metà

  4. Tagliate l’aglio a metà e fatelo rosolare in tre giri d’olio evo

  5. quando l’aglio inizia a dorarsi versare i pomodorini, far andare a fuoco altro per qualche minuto

  6. unire i gamberi ed abbassare il fuoco (nessuno vi vieta di sfumarci dell’ottimo vino bianco)

  7. aggiungete i funghi che avete tagliato a cubettiPrimi piatti di mare

  8. aggiungete due bicchieri d’acqua e brodo di pesce, coprite e fate cuocere per 20 minuti, aggiungendo di tanto in tanto brodo di pesce

  9. Fate cuocere le linguine al dente e poi prelevatele dall’acqua di cottura e fatele saltare direttamente in padella

  10. aggiustate di sale e pepe e spolverate con prezzemolo fresco tritato.

Servita con un buon vino bianco fresco e pane casereccio a fette.

Che ne dite di questa ricetta? Uno dei più buoni primi piatti di mare che ho mai gustato.

Autore: Coltello e Forchetta

Condividi sui Social!

Lascia un Commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *